Tag Archives: fatto in casa


Negozio Leggero, la spesa alla spina – un tuffo nostalgico nella bottega del futuro.

Negozio Leggero è la nuova bottega con interni colorati e creativi che, seppur iper-moderna, conserva assolutamente quella sensazione di essere accolti e guidati in acquisti di qualità che vengono fatti con il cuore, ancor prima che con la gola. C’è un bel sogno del quale tutti noi possiamo far parte: gli imballi sono banditi e tutto è così, a vista, proprio come una volta, dove si poteva guardare, chiedere e prendere anche solo un assaggio o di più.

L’assenza degli imballi evita gli sprechi, soprattutto lascia spazio a un bel risparmio su moltissimi prodotti e fa emergere la qualità dei piccoli produttori accuratamente selezionati che non ha alcun bisogno di essere abbellita da confezioni accattivanti. Daniela, padrona di casa, conosce ogni prodotto, lo accarezza con gli occhi, sa dove viene. Ascolto, dietro a ogni contenitore in vetro c’è il racconto di  chi lavora con passione, proprio come i vecchi bottegai. Finalmente vedo un progetto concreto di sostenibilità.

Incredibile la varietà, sbircio ovunque all’interno dei tantissimi contenitori di vetro e mi sento come quando, da bimba, entravo dal caramellaio di Viale Montenero che aveva la boccia con le caramelle mou. Le caramelle peraltro ci sono, bellissime, fatte con metodi artigianali, colate a freddo, buonissime. Ma ci sono anche mille altre possibilità, dai muesli croccantosi, ai caffè selezionati o alle tisane artigianali per il breakfast, alle paste e al riso fino alle spezie, la frutta secca e le farine. Non mancano i prodotti per la casa, detergenti che, per ragioni igieniche, hanno il vuoto a rendere (fortissimo schiacciare alla spina!) e gli spazzolini, cui puoi cambiare poi solo la testina. Divertenti anche il profumo per ambienti con tanto di bacchette di legno da comprare per farsi il proprio profumo, perché no, nel contenitore di casa preferito.

Cedo e ordino il mio bottino: preparato artigianale di risotto alla rosa e funghi porcini, risotto alla fragola e limone, noci pecan che mi fanno tanto Usa e infine, a due passi dalla cassa, mentre assisto incantata alla preparazione dei sacchettini con lo scotch e alla paziente scritta a matita del contenuto (tanta nostalgia…), davanti agli occhi si materializzano pane fatto in casa e uova fresche biologiche. Faccio subito mio il pane di zucca giallissimo, con uvetta e semi di girasole, quello casereccio con le olive taggiasche magari la prossima volta. Mi spiega che è fatto in un forno speciale e con il lievito madre, durerà giorni (sì, ma scoprirò presto non a casa mia). Esco piena di pacchetti, sacchetti ovvio neanche a parlarne, prometto che la prossima volta vengo di sabato per gustarmi tutti contenitori in pace. Magari vado in bici, invece che in motorino, e con il cestino di paglia. Vabbè lo so bici e cestino magari non sarà, ma oggi proprio mi sento felice.

Negozio Leggero – la spesa alla spina

Via Anfossi 13 – Tel. 02.99205762
Mar-Sab 10:00-14:00 / 16:00-20:00
Sab 9:00-20:00

https://www.negozioleggero.it/

Negozio Leggero@milanesando.wordpress.com Negozio Leggero@milanesando.wordpress.com Negozio Leggero@milanesando.wordpress.com Negozio Leggero@milanesando.wordpress.com  Negozio Leggero@milanesando.wordpress.com Negozio Leggero@milanesando.wordpress.com Negozio Leggero@milanesando.wordpress.com

Una serata di tarda estate che profuma di prato a venti minuti da casa

Metti la prospettiva di un uggioso weekend a Milano con un venerdì sera impolverato di routine ma che profuma ancora d’estate. Decisione di pancia, usciamo!, ma via, fuori nel verde (espressione tipicamente Milanese…) e mentre la città si allontana, guidati dal navigatore (oggetto tipico del Milanese nel verde), ecco materializzarsi una sorpresa inaspettata: Cascina Selva a Ozzano. Non so se è stato solo il tramonto e quel profumo buono di campagna ma la vista è stata magica. Prati ovunque, odori che sapevano di cose vere, di fichi, di rosmarino, di fieno. La cascina era illuminata e il tepore della sera rendeva possibile guardarsi intorno seduti nell’aia ghiaiosa con vasi di fiori e fronde di glicine cascanti, con le sedie protette da un grande fico, l’immancabile calcetto e i cani che scorrazzavano inseguendo una partita di calcio improvvisata tra bambini di ogni età (tra cui i nostri). Abbiamo cenato con la faccia allegra dentro la vecchia stalla ristrutturata, con le travi, la vecchia stufa, gli arnesi appesi accanto alle vecchie foto sui mattoni a vista. L’ambiente è semplice ovvio, i Nobu addicted si astengano, ma il menu  è stato una delizia, con prelibatezze a Km 0 (che significa: non mi muovo più da qui) che avevano sapori reali, presentazioni ordinate e attente ma soprattutto erano servite con un largo sorriso, con quell’abbondanza pronta persino  al bis. Gnocco fritto con salumi di ogni taglio, formaggi prodotti da loro con marmellata di pomodori verdi e fieno, risotto perfetto con erbette e formaggio locale, arrosto ai funghi con minuscole patate novelle da mangiare con la buccia e infine un tripudio di dolci torta al cioccolato, torta mandorle e pere, mini strudel di mele, tutta frutta cresciuta lì (e beata lei). E per finire liquori fatti in casa, quello alla camomilla è da perdere la testa. Si può anche dormire nelle 5 stanze ristrutturate. Se volete fare un giro andate domani, domenica 29 Settembre perché tutto il giorno la cascina è aperta e vive di laboratori didattici (di formaggi, di pane, di pasta fatta in casa, di costruzione di spaventapasseri) e fa bella mostra di sé, di tutti gli animali, del maneggio e del duro lavoro di chi la rende così speciale. Magari la vedete di giorno e mi dite com’è!

Cascina Selva – Azienda Agricola e Agrituristica

20080 – Ozzero (MI)

info@cascinaselva.it

https://www.cascinaselva.it/

Tel. +39 02 9407039

Menu a scelta 20€ o 28€ adulti; 10€ bambini fino a 10 anni

Our Global Partners