Home Staging

Se stai cercando di vendere casa senza riuscirci, probabilmente hai bisogno di un’operazione di home staging. Non è raro che bellissimi appartamenti fatichino a trovare acquirenti e persone interessate. Questo non vuol dire che questi immobili non siano appetibili, ma soltanto che probabilmente sono “presentati” male.

Ed è a questo punto che entra in scena una nuova figura professionale che si va sempre più affermando: l’home stager. Sono sempre di più i professionisti in questo campo (ed esiste anche un’associazione), segno che le loro competenze sono sempre più richieste.

Cos’è l’Home Staging?

Il termine significa semplicemente “portare sul palcoscenico (staging) la tua casa (home)”. Quindi quando parliamo di home staging, parliamo di una operazione di marketing immobiliare. Una figura professionale (home stager), a metà strada tra un interior designer ed un esperto immobiliare, va a valorizzare tutti i punti di forza di un immobile, nascondendo invece i punti deboli. Come se si trattasse di un vero e proprio spot, la tua casa viene presentata come se fosse esattamente quello che stavi cercando.

Magia? Niente affatto, un buon home stager deve conoscere bene il mercato immobiliare. Non solo, deve conoscere anche la zona, per evitare errori di budget e soprattutto per attirare la giusta potenziale clientela. Facciamo un esempio. Hai un monolocale, piccolo ma ad un piano alto. L’home stager metterà in risalto l’ottima luminosità dell’immobile, il prestigio del piano alto e la vista sulla città. E per evidenziare questi punti di forza anche l’annuncio conterrà fotografie di locali luminosi o con vista.

Le fasi del processo

Come dicevano, un’operazione home staging, non è una cosa semplice ma richiede competenze e professionalità, e si sviluppa in tre fasi principali.

Analisi e progettazione: In questa fase l’home stager visita l’immobile, effettua le sue valutazioni sugli spazi, sulla planimetria e diversi altri fattori. Ne scaturisce un progetto finale, con i lavori da effettuare, i materiali da utilizzare, tempi di esecuzione ed il budget previsto.

Home Staging virtuale: Fase importantissima del processo di vendita. In questa fase si procede alla realizzazione di un annuncio chiaro ed efficace, una serie di fotografie e rendering anche in 3D dell’immobile. Si realizza inoltre il cosiddetto “home book”, in cui vengono presentate tutte le rifiniture, i materiali, gli arredi che sono stati utilizzati nella realizzazione dell’immobile. Se si esegue anche questa fase con estrema cura, la fase successiva spesso diventa superflua. L’immobile stuzzicherà l’interesse di molti acquirenti e le richieste non mancheranno.

Home Staging Fisico: E’ la fase in cui si eseguono effettivamente tutti i lavori e gli allestimenti illustrati nel progetto iniziale. Si procede con la valorizzazione degli ambienti, dipingendo ad esempio le pareti con colori più caldi o più luminosi a seconda della necessità. Si posizionano gli arredi ed gli accessori in modo da ottimizzare gli spazi. Se si cura anche questa fase nei minimi dettagli, allora già la prima visita potrebbe essere quella in cui si concretizza la vendita. Far sentire un cliente come se fosse già a casa sua è il segreto di un home staging vincente.

Our Global Partners