5 zone dove comprare casa a milano

Se stai pensando ad un investimento immobiliare nella nostra meravigliosa città, e non hai le idee chiare, lascia che ti consigliamo 5 zone dove comprare casa a Milano. Orientarsi in una metropoli e capire bene dove investire, non è proprio una cosa facile. Questo articolo sicuramente ti chiarirà un pò le idee, grazie anche alla nostra pluriennale esperienza nel settore.

Le 5 zone dove comprare casa a Milano

1) Centro storico

Ovviamente, nel consigliare 5 zone dove comprare casa a Milano, non possiamo cominciare dal centro storico. E’ la zona di maggior prestigio, che non ha bisogno di presentazioni, vicina a palazzi storici, piazze e monumenti principali.

Qui l’investimento immobiliare è sicuramente proficuo, perchè gli appartamenti in questa zona non subiscono mai svalutazioni, anzi il loro valore cresce costantemente nel tempo. Cordusio, Piazza Castello, Brera, Missori, sono solo alcuni spunti per iniziare la ricerca (cerca altre soluzioni cliccando qui). Con l’introduzione dell’area C, che limita fortemente il traffico urbano, è decisamente aumentata anche la vivibilità in tutta la cerchia del centro storico.

2) Isola – Porta Nuova

Porta settentrionale di ingresso alla città, Porta Garibaldi, dopo il centro storico è sicuramente la più interessante delle 5 zone dove comprare casa a Milano. Negli ultimi anni è stata infatti stravolta da imponenti riqualificazioni edilizie che l’hanno portata ad essere uno dei nuovi gioielli della città.

E’ qui che si trova il famoso “Bosco verticale“, che tutto il mondo ammira e cerca di riprodurre, e la bellissima “biblioteca degli alberi” (ne parliamo in questo articolo). Tra movida, grattacieli e sedi istituzionali (con il possente Palazzo della Regione Lombardia), adesso è una zona vivissima e ricercatissima. L’investimento è tra i più profittevoli ed i prezzi al metro quadro sono in aumento.

3) Le tre torri

Anche questo quartiere come il precedente, è stato oggetto di forti interventi di riqualificazione. Questo ha attirato molti investitori, ma anche studenti e turisti. Il quartiere Citylife stupisce con i suoi grattacieli futuristici, progettati dagli archistar Daniel Libeskind, Arata Isozaki e Zaha Hadid.

Immense anche le zone verdi, è infatti l’area pedonale più grande di Milano ed una tra le più vaste d’Europa. Insomma è uno splendido esempio di rivisitazione degli spazi urbani. E le statistiche lo confermano. La zona ha avuto un incremento del 7,2% nella domanda di alloggi ed è stato ribattezzato il “quartiere più moderno d’Italia“.

3) Linea metropolitana M4

non è una vera e propria zona, ma potremmo definirla piuttosto un’arteria, lungo la quale le case sono destinate a vedere un aumento del proprio valore. Parliamo di tutte le abitazioni che sorgono nelle immediate vicinanze della nuova metropolitana 4 (M4, linea blu).

Come tutti gli immobili che hanno a portata di mano i mezzi pubblici, anche lungo questa direttiva le abitazioni faranno gola a molti. Questo significa un aumento, anche sensibile, dei prezzi al metro quadro. Sicuramente da non sottovalutare come idea per un eventuale investimento immobiliare.

La sua estensione inoltre permette di trovare soluzioni immobiliari per tutti i tipi di budget. Il percorso attraversa infatti sia le nuove periferie come la zona Forlanini, Viale Argonne, sia le zone più esclusive del centro come Piazza Tricolore e San Babila.

4) Nuovi quartieri

Ancora quartieri ristrutturati, riqualificati, o creati dal nulla. L’amministrazione comunale negli ultimi anni ha aumentato ulteriormente gli sforzi per riqualificare le periferie. Due esempi su tutti: Portello e Santagiulia.

Il primo è stato protagonista di una riqualificazione importante, e adesso ospita edifici moderni che sono sede di grosse multinazionali. Nella parte settentrionale invece, c’è adesso un parco urbano caratterizzato da una collina a balze concentriche.

Santagiulia si trova invece nella parte sud-est della città, ed è un quartiere completamente nuovo. Sorto in posizione strategica, grazie alla vicinanza dell’aeroporto internazionale di Linate ed alla stazione di Rogoredo con l’Alta Velocità. Infine è adiacente alla metropolitana che collega Duomo e stazione Centrale.

E’ anche in costruzione anche lo “Smart district“, che porterà ulteriore interesse e domanda di alloggi nella la zona: il Connecto Center (vedi il progetto). Infine stanno per partire i lavori di una grossa arena da 20.000 posti, che ospiterà le olimpiadi invernali di Milano e Cortina del 2026. Sicuramente da considerare tra le 5 zone dove comprare casa a Milano.

5) Università

Da sempre le zone immediatamente limitrofe alle università, sono ambitissime da studenti e personale universitario. Viene da sè che quindi anche le abitazioni nei dintorni siano richiestissime e, dunque, un valido investimento immobiliare. Ad esempio la zona dell’Università Cattolica ha segnato un +1,2% nell’ultimo anno. Per il nuovo campus Bocconi si prevede addirittura un +8% nei prossimi 5 anni.

E poi ci sono ancora la zona di città Studi, e tutte le altre università come IULM (Università di Lingue e Comunicazioni), Università degli Studi di Milano, Università degli Studi di Milano Bicocca. Insomma, se l’immobile che avete adocchiato si trova vicino ad un polo studentesco, allora state pur certi che fa parte di una delle 5 zone dove comprare casa a Milano.

Our Global Partners